Auto Storiche

     

    Presupposti assoluti per la classificazione di un veicolo come di interesse storico o collezionistico sono, con la pubblicazione del nuovo decreto " Recante  Nuovo codice della Strada  :

    - l'appartenenza del veicolo ad una delle categorie " motoveicoli e autoveicoli " come sono definite dagli Articoli 53 e54 del Codice della Strada

    - data di costruzione precedente  di almeno 20 anni a quella della richiesta di iscrizione in uno dei registri di cui all'articolo 60 del Codice della Strada.

    Per cui la classificazione di " veicolo storico o collezionistico" è subordinata all'iscrizione in uno dei Registri di cui all'articolo 60 comma 4° del Codice della Strada e cioè :

    - Registro A.S.I.

    - Registro Storico Lancia

    - Registro Italiano Fiat

    - Registro Italiano Alfa Romeo

    - Registro Storico FMI

     

     

    Tali registri rilasceranno, previa verifica dei requisti, il certificato di rilevanza storica e collezionistica, per la prima volta con contenuti omogenei e indicante :

    - possessore del veicolo

    - dati di prima immatricolazione del veicolo ,dove disponibili

    - data di costruzione del veicolo

    - dati generali ed identificativi del veicolo con le relative caratteristiche tecniche

    - eventuali parti del veicolo sostituite e non conformi a quelle originarie

    A norma del nuovo decreto, i veciolo di interesse storico e collezionistico sono sottoposti a revisione periodica con cadenza biennale, secondo il normale calendario, cioè entro il mese di rilascio della carta di circolazione ovvero entro il mese corrispondente a quello in cui è stato effettuato l'ultimo controllo.

    I controlli tenici da effettuare , sono espressamente specificati in allegato al medesiomo decreto, inoltre tali revisioni periodiche si potranno effettuare esclusivamente negli UFFICI MOTORIZZAZIONE CIVILE ( UMC).

    Consulenza Automobilistia M.P. Snc di Martelli Catia & C. P.I. 03202630483

    Please publish modules in offcanvas position.